Dall'esperienza in

Automazione

DOVE IL MONDO RUOTA AUTOMATICAMENTE ATTORNO AD UN DISCO

Le aziende di produzione moderne, si affidano a macchine con un numero limitato di passaggi di lavoro manuale e con un minimo monitoraggio da parte degli operatori. Automazione è un termine che chiaramente definisce la combinazione ottimale di alta tecnologia ed efficienza. Grazie ad una soluzione innovativa di EMCO, l'automazione nella produzione di mole presso TYROLIT è stata ampliata ad un livello tecnicamente notevole.

Da molti anni, TYROLIT fa affidamento su EMCO come partner per la produzione. L'alto livello di cooperazione e fiducia reciproca è stato cruciale nel fare un altro grande passo avanti verso la modernizzazione della produzione.

TYROLIT è uno dei produttori leader al mondo per la produzione di strumenti di rettifica e ravvivatura, nonché di sistemi per l'edilizia. L'azienda a conduzione familiare con sede a Schwaz (Austria) unisce i punti di forza dati dal Gruppo Swarovski, con oltre 100 anni di esperienza imprenditoriale e tecnologica.

L'obiettivo:
Automazione completa di un consolidato concetto di macchina EMCO.

 

Il risultato:
Nuove possibilità e più output di quanto calcolato.

L'efficienza incontra il risparmio di risorse

L'obiettivo a portata di mano: la ravvivatura o la tornitura di mole in ceramica. Questa è stata una sfida su un'ampia gamma di livelli. L'attenzione non si concentrava solo su un processo di produzione regolare ed efficiente. Erano inoltre necessarie soluzioni di automazione innovative ed un sofisticato sistema di protezione dalla polvere. In aggiunta, tutti i dispositivi dovevano essere in grado di comunicare tra loro per garantire che la complessa catena di operazioni potesse funzionare senza errori.

Il networking delle macchine come fattore di successo

Dopo un accurato e dettagliato processo di pianificazione, è stato realizzato un Hyperturn 45 con supporto robot, processo di misurazione integrato ed una soluzione speciale per la protezione dalla polvere. L'obiettivo della produzione a bassa interazione di personale o completamente automatizzata, non solo è stato raggiunto, ma addirittura superato. Dove il caricamento, il rilevamento, la correzione, l'etichettatura e lo scarico venivano precedentemente eseguiti a mano, ora sono possibili grazie a macchinari interconnessi tra loro, che svolgono lo stesso lavoro grazie ad un coordinamento ottimale, con ampia soddisfazione da parte del management di TYROLIT.

Molta conoscenza ed esperienze piacevoli

Il vasto know-how di EMCO nelle aree rilevanti del progetto era evidente fin dall'inizio. Ciò ha incoraggiato il cliente ad assegnare, in mani affidabili, la responsabilità di questo importante passo avanti nel processo di produzione. Canali di comunicazione veloci, soluzioni rapide e pragmatiche ed un buon servizio clienti a 360°, sono stati ulteriori vantaggi che hanno giocato un ruolo importante nella scelta di EMCO da parte di TYROLIT.

Ancora una volta, si è trattato di un compito molto impegnativo, perchè il coordinamento ottimale di diversi componenti di automazione era per noi un nuovo territorio da esplorare. Ma con una stretta collaborazione e l'ampio know-how, il risultato finale è stato ancora una volta un successo. Alla fine, è stato anche meglio di quanto previsto in precedenza.

Johannes Jäger, Maintenance, TYROLIT

HYPERTURN 65 DT

MACCHINE CHE HANNO QUALCOSA DA DIRSI

Quando le persone e le macchine comunicano tra loro in modo costruttivo, accadono buone cose. Ad esempio, una soluzione di automazione in cui le parti coinvolte nella pianificazione tengono d'occhio tutti i dettagli e le possibilità. La protezione dalla polvere, i robot e le connessioni innovative tra le macchine, creano un pacchetto completo che garantisce maggiore qualità con un minore utilizzo di risorse. Ciò è dovuto anche alla grande esperienza di EMCO, ad una storia di ottima collaborazione e ad un coordinamento ben organizzato.

Copertura antipolvere come risparmio di risorse

La copertura antipolvere installata su Hyperturn 45 è stata sviluppata congiuntamente tra EMCO e TYROLIT. Si tratta di un dispositivo molto innovativo, progettato e realizzato in modo tale che i processi di produzione definiti vengano supportati in maniera ottimale dalla tenuta sigillata della macchina. L'obiettivo è conservare le risorse estraendo le particelle di polvere potenzialmente abrasive. Le guide sono protette, i lavori di manutenzione sono ridotti e la durata complessiva è aumentata. Inoltre, un nastro trasportatore di polvere ed un depuratore d'aria altamente efficiente per la torretta ed il mandrino, impediscono l'usura delle particelle sulla macchina.

Robot come processori affidabili

All'inizio della produzione, il robot esegue la scansione del codice a barre del grezzo da lavorare e vengono caricati i programmi appropriati. Quindi i pezzi vengono lavorati e caricati in modo automatico. I pezzi finiti vengono misurati e regolati, se necessario. Il robot si occupa anche dello stoccaggio dei pezzi finiti nei pallet alla fine del processo. L'hardware del robot è fornito da ABB ed integrato completamente nel processo di competenza EMCO.

L'automazione come garante della qualità

Al fine di rispettare il tempo ciclo specificato, i vari componenti lavorano in armonia fra loro. Grazie alla comunicazione M2M, la catena di produzione viene sempre adattata in modo ottimale e si possono prevenire interruzioni inefficienti.